home - EDU - GALLERY - e-book - Hyria 3d Hyria youtube channel - 3d Models - ART - Pages

RECENSIONI/Festival:

Entro Nel Film

L'educazione alla Multimedialità, tra effetti speciali, video teatro e sperimentazione. Un progetto ideato e lanciato nel 1998 da 2 insegnanti nelle elementari di Torino.

Un progetto coinvolgente sulla multimedialità dove le nuove tecnologie consentono la sperimentazione di effetti speciali anche tramite mezzi semplici.

Tra il 1998 e il 2007 ha trovato applicazione in numerose scuole elementari di Torino (D'Acquisto, Deledda, Sabin, Ilaria Alpi e Kennedy a Torino) dove l'attività di laboratorio ha coinvolto bambini dai più piccoli ai più grandi (e inizialmente anche i genitori) con prodotti finali presentati al Torino Film Festival, Sottodiciotto Film Festival Scuola-Ragazzi, il Milano Film Festival, Villasanta e che è stato anche recensito da Mediamente che gli ha dedicato 2 puntate su Rai Sat Educational.

Dal Video Teatro alla Scenografia il Chroma Key, una tecnica cromatica, ha consentito ai bambini di sperimentare novità e trucchi della cinematografia, effetti speciali, fino a raggiungere una notevole produzione che va dalla realizzazione di videoclip, fiction, alla documentaristica

Tra i video prodotti a partire dal 1998 (quando i computer non erano ancora ad elevate prestazioni grafiche come oggi) vi sono vere e proprie intrusioni in Jurassic Park dove i bambini si ritrovano inseriti nel film a recitare con i protagonisti originali.

Un’esperienza unica che merita attenzione e dibattito per le implicazioni sull’ aggiornamento e la programmazione, in materia di educazione ALLE IMMAGINI e ALLA MULTIMEDIALITÀ.

Si è inoltre CONSTATATO che i bambini seguono i videoclip e la musica contemporanea, conoscono le reti specializzate.

L’intrusione in filmati e videoclip è stata consentita da un attento lavoro sulla spazialità ed il coordinamento dei movimenti che ha reso possibile la realizzazione di effetti speciali e l'inserimento in ambienti virtuali.

 
 

Il progetto Entro nel Film è stato pensato e progettato anche per altri fattori che sono chiamati in causa durante lo svolgimento dell'attività. Non è un caso se sin dall'inizio vi vi hanno partecipato anche numerosi insegnanti "di sostegno":

L'attività è fondata sullo sviluppo dell'orientamento e l'esaltazione percettiva.

Durante l'attività si svolgono esercizi ed attività che inducono, di fatto, a favorire

- il Coordinamento spazio-temporale.

- Stimolazione sensoriale e percettiva

- Sviluppo relazionale, comunicazionale e linguistico

Tutti favoriti dall'attività teatrale o di gruppo.

Equilibrio e orientamento oculo-motorio

Si è guidati e stimolati da input precisi. Ma il contesto, essendo creativo e piacevole, assolve a tale funzione creando le condizioni che favoriscono lo sviluppo di queste forme di coordinamento ed orientamento.

Le attività possono essere diversificate come gli obiettivi ed il genere di classi coivolte anche a seconda degli spazi che una scuola può offrire.

Per l'attuazione del progetto sono necessari:

- una fase di attività in classe e di presentazione delle attività svolte in altre scuole

- uno spazio, un'aula sufficiente ad allestire un angolo scenografico dove sia possibile svolgere gli esperimenti di recitazione che saranno poi elaborati dal computer.

(nella prima scuola dove fu avviata l'attività fu trasformata una piccola palestra di psicomotricità con l'aiuto dei genitori che la dipinsero di verde, in altre scuole sono stati i bambini a preparare i pannelli scenografici per il chroma key)

- videocamera, computer, colori, pannelli di cartone.

Sono disponibili video di presentazione con i cortometraggi e le documentazioni fotografiche prodotti dalle varie scuole per questa attività.

 

Massimo Greco.

 

RECENSIONI:

 
 
   
home - EDU - GALLERY - e-book - Hyria 3d Hyria youtube channel - 3d Models - ART - Pages